Il processo

Gli avvocati di Oseghale avevano chiesto il rito abbreviato per il loro assistito, ma il giudice per l’udienza preliminare di Macerata ha respinto la richiesta. Il processo davanti alla Corte d’Assise nei confronti di Oseghale è iniziato il 13 febbraio 2019.

Nei mesi precedenti l’uomo ha scritto una lettera di scuse ai genitori di Pamela in cui tuttavia ribadisce la sua versione dei fatti, e cioè che la9 ragazza era già morta per overdose quando lui ha fatto a pezzi il cadavere. La lettera è stata giudicata “una presa in giro” dai genitori della vittima.

FONTE TPI

Pubblicato da Federico D'Addato

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università di Napoli l'Orientale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: