“Si può dare di più”, l’Associazione che forma al lavoro i ragazzi diversamente abili

NAPOLI – Medici NApoli arrivano a Marechiaro, nel centro dell’associazione “Si può dare di più”, associazione di genitori di ragazzi diversamente abili con problemi cognitivi. I parenti di questi ragazzi hanno creato questa organizzazione in modo da far entrare questi giovani nel mondo del lavoro in quanto hanno paura che dopo la fine della scuola dell’obbligo, costoro potrebbero diventare “invisibili” agli occhi della società.

L’ASSOCIAZIONE:

sicilia.jpg

 

Attraverso una serie di laboratori, queste persone stanno tentando di insegnare un lavoro ai propri figli.

 

 

 

 

unnamed (17).jpgIl Presidente dell’associazione Dott Enzo Di Grazia: “Cerchiamo di fare integrazione sociale e lavorativa per questi ragazzi dopo la fase della scuola superiore”.

Obbiettivo: cercare di creare quante più possibili occasioni di lavoro per questi ragazzi.

 

Tutti i componenti dell’associazione sono felici e soddisfatti di quanto si sta facendo e tutti ammettono che hanno visto dei grandi miglioramenti nei propri filgli.

Queste le parole di Brbara Ferace, componente del consiglio direttivo dell’associazione: “Ho visto miglioramenti nei comportamenti di mio figlio, finalmente ha una vita sociale ed ha guadagnato tante amicizie. Spero in una inclusione lavorativa”.

Loredana Calì, componente del consiglio di amministrazione dichiara: Ho scelto questa associazione perchè era l’ideale per mio figlio. Serve per fare inclusione anche a livello sociale.

Resta aggiornato con le nostre notizie, clicca qui

Seguici su Facebook e lascia un like, clicca qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: