SPAGNA: MULTA IN CASO DI SALVATAGGIO MIGRANTI

Il quotidiano spagnolo “El Diario”, stando ad un documento in suo possesso, ha rivelato che in caso di salvataggio dei migranti e di violazione del blocco predisposto dall’esecutivo Spagnolo da parte della ONG Open Arms, questa riceverà una multa che può arrivare sino alla cifra esorbitante di 900 mila euro. E’ la nuova Direttiva del Presidente socialista Sanchez, ricevuta dal Direttore Generale della Marina Mercantile spagnola ed inviata al Capitano responsabile del salvataggi nel Mediterraneo.

Difficile dire chi imita chi e cosa, ma ancora una volta cade il falso mito di paese accogliente per lo stato iberico, reagendo con una misura addirittura più estrema di quella del Decreto Sicurezza-Bis di stampo leghista.
Questo genere di Decreti e Direttive ci allarmano e ci portano a dilemmi che speriamo vengano affrontanti una volta e per sempre da un’Europa tutta vincoli e nomine al momento.

Certo è che l’atteggiamento degli stati membri è poco coerente quando si tratta di solidarietà per i migranti: sui conflitti Italia-ONG non sono mancate discussioni accese, lettere e raccomandazioni da parte di alcuni stati, mentre pare che la Spagna possa agire con qualsiasi brutalità senza ricevere accuse velate, continuando persino a mantenere la falsa immagine di paese accogliente, nonostante l’aggravante di un disumano filo spinato issato per dividerli prepotentemente dal Marocco. Strumento spietato che non ha mai riscosso la giusta risonanza mediatica e di conseguenza la giusta indignazione dell’opinione pubblica europea.

Due pesi e due misure che dividono un’Europa sempre meno unita. Sarebbe ora che questi vertici a Bruxelles impostino definitivamente una gestione dei flussi equa, condivisa ed uniforme per tutti i paesi membri, piuttosto che far scadere il tutto nel tifo tra buono e cattivo, rafforzando così le forze politiche che continuano ad arraffare voti su questo tema. C’è da muoversi ed anche in fretta visto che parliamo di vite umane. Persone che sicuramente non meritano di attendere in mare per l’inconsistenza di un continente che si professa difensore dei diritti umani solo a chiacchiere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: