Firma la petizione per Hevrin, ecco cosa fare

PETIZIONE

HEVRIN KHALAF

Hevrin Khalaf è stata assassinata sabato 12 ottobre, mentre si recava ad Hasakah con alcuni attivisti del suo nuovo partito, di cui era la Segretaria Generale, il Partito Siriano del Futuro”
Hevrin era una paladina dei diritti umani, dei diritti delle donne ed era una donna simbolo del popolo curdo.
È stata vittima di un agguato ben preparato e secondo le testimonianze è stata trascinata fuori dalla macchina e uccisa a sangue freddo a colpi di fucile, e sembra anche che, dopo l’uccisione, gli assassini abbiano lapidato e violentato il suo corpo!
È stato un efferato assassinio di una donna che “dava fastidio”, una donna colta, mediatrice e sempre presente, era di fatto “Ministro degli Esteri” del Rojava, la Siria Curda del Nord.

La Comunità Europea ha condannato quanto avvenuto, come condanna l’aggressione turca del popolo Curdo, ma non basta.
Non si può accettare la semplice condanna dell’assassinio di Hevrin Kahalaf, è necessario individuare gli assassini e processarli.

Sono stati violati i trattati internazionali ed il “Il Diritto umanitario” che è il corpo di norme internazionali che governano le situazioni di conflitto armato, sia di carattere nazionale che internazionale.

I diritti umani sono comunque e sempre inderogabili, anche nelle situazioni più estreme, come ad esempio il divieto di esecuzioni arbitrarie.
E l’assassinio di Hevrin Khalaf è un’esecuzione arbitraria e come tale va perseguita.
Non si può rimanere spettatori.
Si chiede con forza che la Comunità internazionale e l’Unione Europea intervengano affinché vengano individuati e processati coloro che si sono resi responsabili di questo efferato assassinio.
Promotrici
Valeria Parolari (membro dell’associazione DOMNA e componente dell’Assemblea Nazionale del PD)
Maria Lippiello Componente Commissione Pari Opportunità Regione Campania, Coordinatrice Regionale Stati Generali delle Donne Campania.
Chiunque voglia firmare l’appello può inviare nome, cognome e qualifica al seguente indirizzo di posta elettronica: statigeneralidonnecampania@gmail.com.

COMUNICATO STAMPA

Pubblicato da Federico D'Addato

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università di Napoli l'Orientale.

One thought on “Firma la petizione per Hevrin, ecco cosa fare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: