Coronavirus, tolto il drappo rosso dal crocifisso dei miracoli: fermò la peste

NAPOLI – Al Santuario di N.S. del Carmine di Piazza Mercato a Napoli, oggi hanno tolto il drappo rosso dal Crocifisso del Santuario.

Per i non napoletani, e per coloro che non conoscono il significato di questo rito, ebbene,

nella basilica del Carmine maggiore di Napoli, hanno deciso di svelare il Crocifisso dei miracoli. Un’esposizione eccezionale dal momento che si è verificata solo nel 1656 per fermare la pestilenza, nel 1688 in occasione del devastante terremoto, oltre che durante le eruzioni del Vesuvio e nel primo sabato di quaresima.

Ora nella chiesa a ridosso di piazza Mercato, dove si venera la “Mamma d’o Carmene”, è stato tolto il drappo rosso che copre l’antico Crocifisso di legno con i capelli di seta dorata. Le cronache raccontano di un miracolo compiuto dal crocifisso nel quindicesimo secolo, quando durante l’assedio aragonese del 1439 resistette ai colpi di bombarda sparati, rimanendo intatto.

Un prodigio rimasto radicato nella devozione napoletana a distanza di tantissimi anni. Una credenza popolare che torna utile ora per chiedere la grazia in un momento così difficile, contro un avversario diverso ma pur sempre mortale, il coronavirus.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: