Giugliano, prima vittima di Coronavirus

Un uomo di 76 anni, ricoverato all’ospedale Cotugno è la prima vittima di Coronavirus a Giugliano.

Per l’uomo, secondo il decreto del Presidente Conte, non potranno essere celebrati funerali, la sua famiglia è inoltre attualmente in quarantena.

I casi nella città di Giugliano sono al momento 20, tra i quali un uomo che è ricoverato fuori regione, tra i contagiati gran parte sono residenti in centro, un numero inferiore invece nella zona mare.

Mentre in Campania, il totale dei positivi ha superato i mille.

La Regione infatti sta allestendo nuovi posti al Loreto Mare come negli altri ospedali della Campania, attualmente nell’Asl Napoli 2 nord sono stati ricavati posti di terapia intensiva per pazienti Covid-19, sono quattro all’ospedale San Giuliano di Giugliano, 4 a Frattamaggiore, 4 a Pozzuoli e 2 a Ischia.

Pubblicato da Federico D'Addato

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università di Napoli l'Orientale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: