Coronavirus, Luxottica aumenta lo stipendio ai dipendenti e lo dimezza ai manager

Leonardo Del Vecchio, fondatore e presidente di Luxottica in questo momento sta aiutando, e non poco l’Italia.

Prima donando 10 milioni di euro per la lotta al Coronavirus, ha deciso di integrare la cassa integrazione dei suoi dipendenti al 100%, per 10.000 persone, a loro ha riconosciuto un contributo di 500 euro a tutti i dipendenti che ancora stanno lavorando, inoltre l’intero gruppo dirigenziale si è ridotto del 50% lo stipendio.

Lorenzo Tosa in un suo post sul suo profilo Facebook scrive:

“Lui, figlio di un fruttivendolo, orfano di padre, in collegio fino a 14 anni, il garzone che ha imparato il mestiere da bambino, l’emigrante in cerca di fortuna, infine l’uomo che, letteralmente da solo e dal nulla, ha costruito un impero mondiale delle lenti e degli occhiali.

[…]

Un gesto forte, importante, in un momento drammatico, da parte di un imprenditore illuminato. Un uomo.”

Pubblicato da Federico D'Addato

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università di Napoli l'Orientale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: