Bush nel 2005: “Attenti alle pandemie”

Sembrano parole profetiche quelle di George W. Bush, ex presidente degli Stati Uniti d’America, che il 1 novembre del 2005 pronunciò in un discorso pubblico tenutosi presso la sede del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani.

L’allora presidente mise guardia il mondo sul rischio di una pandemia influenzale, oggi queste parole sembrano tornate attuali in un mondo che cerca di affrontare la minaccia del Coronavirus, dichiarò: “La pandemia non è come un disastro naturale. Al contrario di tempeste e alluvioni che colpiscono e poi regrediscono, una pandemia può continuare a fare disastri con ondate ripetute per un anno o anche di più.

Nel caso si verifichi una pandemia, qualsiasi cosa dalle siringhe ai letti d’ospedale, dai ventilatori fino al materiale sanitario protettivo scarseggerebbe velocemente”.

Stando a quanto viene riportato da più media statunitensi, l’ex presidente era rimasto colpito da un nuovo libro sull’influenza spagnola del 1918 che aveva letto mentre era in vacanza in Texas.

Bush infatti stanziò all’epoca 7 miliardi di dollari per organizzare la risposta a un eventuale pandemia, lanciando un sito che viene usato ancora oggi.

Tuttavia, con gli annu queste risorse diminuirono.

Pubblicato da Federico D'Addato

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università di Napoli l'Orientale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: