D’Errico: “Usiamo i beni confiscati per creare lavoro”

Destinare i beni confiscati alla camorra a giovani per avviare le proprie attività. Sembrerebbe la prassi ma oggi ancora, a causa della burocrazia e di vere e proprie strutture criminali, non è così. “Perché accettiamo questa cosa come se fosse normale, perché?” esordisce così Davide D’Errico, fondatore di Opportunity onlus durante un evento dell’Arrevotiamo tour.Continua a leggere “D’Errico: “Usiamo i beni confiscati per creare lavoro””

Il professore che sfida la camorra: la storia di Lucio Mezzadri

Lucio Mezzadri è un professore di educazione fisica ma è anche il gestore di una piscina sociale a Secondigliano. A pochi metri da una delle più grandi piazze di spaccio, dove si ritiene non ci sia alternativa per gli abitanti del posto se non la strada della criminalità, si è reso protagonista di un’iniziativa cheContinua a leggere “Il professore che sfida la camorra: la storia di Lucio Mezzadri”

“Non è la vostra terra”: nasce l’osservatorio anti camorra

Al contrario del momento che vede una minaccia crescente della criminalità organizzata, molti cittadini decidono di non sottostare a logiche mafiose o camorristiche: è il caso di Piero Sabbarese. Attivista napoletano che ha preso una posizione netta e precisa, quella di non volere per i suoi figli una terra martoriata dal peggio che essa puòContinua a leggere ““Non è la vostra terra”: nasce l’osservatorio anti camorra”

Elezioni Campania, D’Errico: “Basta ignorare i giovani, abbiamo le nostre proposte”

Tra il 15 settembre e il 15 novembre si voterà per il rinnovo dei Consigli regionali in Valle d’Aosta, Toscana, Marche, Veneto, Liguria, Puglia e Campania. Davide D’Errico, giurista e fondatore di Opportunity – una grande comunità contro la camorra, con la quale gestisce i beni confiscati alla Sanità, si è reso protagonista di alcuneContinua a leggere “Elezioni Campania, D’Errico: “Basta ignorare i giovani, abbiamo le nostre proposte””