I democratici sono “coccolati” dai media: Trump contro Biden

Quando la stampa favorisce candidati invece di informare

Coronavirus, boom di decessi negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti sono morte 1.150 persone a causa del coronavirus nelle ultime 24 ore. E’ quanto emerge dai dati della John Hopkins University. Negli Usa sono morte più di 10 mila persone dall’inizio dell’epidemia.Per far fronte all’emergenza delle sepolture dovuta al numero delle vittime, New York potrebbe fare ricorso a fosse comuni realizzate inContinua a leggere “Coronavirus, boom di decessi negli Stati Uniti”

Trump: “USA alleato”, ma pone i dazi e vuole una colonia

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in un’intervista a Lbc, dichiara: “L’Italia starebbe molto meglio fuori dall’Ue. Ma se loro voglio avere un’unione va bene”. Sull’Unione europea: “Ho detto a Boris Johnson che è molto difficile avere a che fare con l’Unione Europea. Noi non vogliamo avere niente a che fare con la vostraContinua a leggere “Trump: “USA alleato”, ma pone i dazi e vuole una colonia”

Bush nel 2005: “Attenti alle pandemie”

Sembrano parole profetiche quelle di George W. Bush, ex presidente degli Stati Uniti d’America, che il 1 novembre del 2005 pronunciò in un discorso pubblico tenutosi presso la sede del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani. L’allora presidente mise guardia il mondo sul rischio di una pandemia influenzale, oggi queste parole sembrano tornate attualiContinua a leggere “Bush nel 2005: “Attenti alle pandemie””

Dall’Italia agli Stati Uniti: nascono le mascherine per sordomuti

Parte da Taranto un’idea innovativa, quella delle mascherine per sordi.Un’associazione tarantina infatti ha realizzato delle mascherine per poter comunicare col labiale. Se è vero che bisogna fare di necessità virtù, in questo momento di pandemia causata dal Coronavirus, è obbligatorio camminare con la mascherina (vedi i casi di Lombardia e Toscana). Ci sono persone però,Continua a leggere “Dall’Italia agli Stati Uniti: nascono le mascherine per sordomuti”

Svezia, è tutto aperto: l’ipocrisia dei Tg

In ogni telegiornale, testata o rivista, è stato considerato il comportamento di Boris Johnson sull’ “immunità di gregge” un’idiozia, e sia chiaro, lo è. Sempre dai media le dichiarazioni di Donald Trump e di Jair Bolsonaro sono state duramente, e ripetiamo, giustamente, contestate. L’unica cosa che fa storcere il naso è che il denominatore comuneContinua a leggere “Svezia, è tutto aperto: l’ipocrisia dei Tg”

Servizi segreti: “La Cina ha mentito sulla pandemia, sfruttano emergenza per controllare le Nazioni”

La situazione è molto più grave di quello che potrebbe sembrare, innanzitutto i morti, troppe vite umane spezzate a causa del Coronavirus, in seguito l’emergenza economica ed infine geopolitica. Dal momento che Cina Russia, cercano di sfruttare questo momento difficile per gli Stati Uniti, in questo momento primo paese al mondo per contagi, per avanzareContinua a leggere “Servizi segreti: “La Cina ha mentito sulla pandemia, sfruttano emergenza per controllare le Nazioni””

USA, aiuto di 1000 dollari ad ogni cittadino

Il segretario del Tesoro statunitense Steve Mnuchin ha annunciato un piano di 1.000 dollari ad ogni cittadino americano entro 3 settimane.Come riporta il TPI, tali assegni in contanti fanno parte di un più ampio pacchetto di aiuti da 1.000 miliardi di dollari introdotto dalla Casa Bianca all’inizio di questa settimana. In questa cifra sono inclusiContinua a leggere “USA, aiuto di 1000 dollari ad ogni cittadino”

Nuovo doodle di Google oggi, chi era Favaloro

Google come ci ha abituato celebra con un doodle personaggi importanti o particolari eventi, il tema di oggi è il dottor René Favaloro, l’inventore del bypass coronarico. Un cardiochirurgo argentino di origini italiane, i nonni infatti erano siciliani, messinesi per la precisione, René nacque 12 luglio 1923 a La Plata da un carpentiere ed unaContinua a leggere “Nuovo doodle di Google oggi, chi era Favaloro”

Il parruccone americano al corteo di Seul, i contestatori:”è una minaccia per la pace”

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato accolto come sempre in maniera molto controversa al suo arrivo a Seul, dopo il G20 di Osaka con numerosi contestatori e altrettanti sostenitori. La manifestazione è vicina politicamente all’ex presidente coreano Park Geun-hye e si è tenuta di fronte al Deoksu Palace, praticamente nel centro diContinua a leggere “Il parruccone americano al corteo di Seul, i contestatori:”è una minaccia per la pace””